Comunicato N° 147 del 28 maggio 2012

Tags: , , , , ,

“Competitività e sostenibilità”, questo il tema del seminario svoltosi nei giorni scorsi presso la facoltà di Economia e organizzato dalla sezione di Economia e Gestione delle Imprese, in collaborazione con PricewaterhouseCoopers SpA (“PwC”).

L’incontro ha visto la partecipazione della Raffineria di Milazzo (“RAM”), nelle persone del dott. Saetti (Direttore Generale), dott. Coluccino (Responsabile Risorse Umane) e dott. Minutoli (Responsabile Amministrativo). Dopo l’apertura dei lavori ad opera del Preside Prof. Moschella, il dott. Merlino, Senior Manager dell’ufficio PwC di Catania, ha enfatizzato l’importanza della scelta del primo impiego post laurea quale elemento strategico per la costruzione della classe dirigente del futuro. In ciò PwC può rappresentare la funzione di “acceleratore formativo” nei confronti dei neolaureati in discipline economico-aziendali. In particolare PwC offre grandi opportunità ai giovani neolaureati per mettere in pratica quanto appreso nelle aule universitarie mediante il traning on the job e avere maggiori opportunità di inserimento in grandi aziende, come ad esempio è avvenuto in RAM.

  Il Direttore Generale della RAM, Dott. Saetti,  ha illustrato le caratteristiche  della Società (Joint Venture costituita da Eni SpA e Kuwait Petroleum Italia SpA), sottolineando l’importanza del bilancio di sostenibilità, un documento sviluppato secondo criteri internazionali ed oggettivi, che rappresenta uno strumento per una comunicazione ed una relazione con tutti i soggetti protagonisti della vita sociale ed economica del territorio basata su apertura e trasparenza . Per questo motivo il dott. Saetti ha precisato che “la facoltà di Economia è la sede ideale per illustrare il primo bilancio di sostenibilità della RAM”.

Dopo questo intervento, l’attenzione è passata agli aspetti tecnico-contabili, il dott. Minutoli, responsabile amministrativo, ha esposto agli studenti le peculiarità contrattuali che regolano i rapporti tra i due soci  nonché gli aspetti caratterizzanti ai fini della redazione del bilancio e dei diversi reporting. Infine, il compito di rappresentare le opportunità occupazionali è stato affidato al dott. Coluccino, responsabile delle Risorse Umane, che ha delineato la struttura organizzativa e i profili professionali richiesti da Raffineria di Milazzo e i sentieri di carriera in Azienda. Numerosi gli interventi degli studenti, curiosi soprattutto di conoscere l’azione di Raffineria di Milazzo in tema di salvaguardia ambientale e benessere della popolazione locale.

La conclusione dei lavori è stata affidata alla prof.ssa Daniela Baglieri, docente di Economia e Gestione delle Imprese, che ha rimarcato la necessità di avviare un dialogo costruttivo con le  realtà pruduttive sia sul versante della didattica (stage e tirocini per gli studenti) quanto su quello della ricerca.

Versione stampabile

Tags: , , , , ,