Logo Comunicati Stampa

Ricerca internazionale, al via l’implementazione delle collaborazioni Unime-APRE

Comunicato N° 295 del 13 Novembre 2019

Nell’ambito delle iniziative volte a promuovere le opportunità di finanziamento per la ricerca internazionale, si è svolta presso l’Aula Magna del rettorato una giornata di formazione sul Programma H2020 – Marie Skłodowska-Curie Actions (MSCA) – Innovative Training Networks (ITN), organizzata dall‘Università di Messina  in collaborazione con l’Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea (APRE).

L’evento, fortemente voluto dalla prof.ssa Daniela Baglieri, Prorettore alla Ricerca e dal prof. Antonino Germanà, Prorettore all’Internazionalizzazione e Horizon 2020,  è stato un’occasione di formazione non solo per i docenti ed i ricercatori ma anche per  il personale tecnico-amministrativo coinvolto nelle attività di supporto alla presentazione dei progetti di ricerca internzionale.

“Ringrazio il dott. Marco Ferraro dell’APRE e lo staff Unime per l’impegno e la professionalità nell’organizzazione di questa giornata – ha detto il prof. Germanà.  “Insieme alla Prof.ssa  Baglieri abbiamo voluto rinforzare il nostro rapporto con l’ agenzia implementando l’interlocuzione istituzionale volta la miglioramento delle azioni e delle attività nell’ambito del programma Horizon 2020; la presenza oggi di professori ricercatori, dottorandi e del personale tecnico amministrativo segna un passo importante verso quella sinergia fra ricercatori e staff che è assolutamente necessaria per permettere la piena riuscita di un progetto di ricerca”.

“Questa iniziativa è solo la prima di un percorso che ha lo scopo di far conoscere ai colleghi le differenti possibilità di finanziamenti europei- ha sottolineato la prof.ssa Baglieri. In questa ottica l’Università di Messina sta organizzando, nell’ambito dell’ area della ricerca, numerose attività con lo scopo di migliorare e rendere possibile la creazione di nuovi network con partner internazionali. Questa ed altre sfide importanti sono state intraprese  al fine di ottenere il giusto riconoscimento nazionale e internazionale che l’Ateneo peloritano merita”.

Nel corso della mattinata è intervenuto il dott. Ferraro dell’Apre che ha illustrato il programma H2020 – MSCA con un focus specifico sull’Azione MSC-Innovative Training Network fornendo spunti ed indicazioni su come presentare una proposta di successo per la partecipazione al bando con scadenza 14 gennaio 2020.

“A Messina- ha evidenziato il dott. Ferraro- ci sono molti ricercatori con una grande potenzialità nell’attività scientifica e questa iniziativa ha lo scopo di dare informazioni su come riuscire a sfruttarla al meglio. Nei prossimi mesi sono previsti numerosi altri incontri per continuare ed intensificare i rapporti tra Apre e l’Ateneo peloritano”.

Nel pomeriggio  la prof.ssa Roberta Salomone e la dott.ssa Rossella Merlino hanno presentato le” best practice & lesson learned”, cioè esperienze UniME di progetti MSCA finanziati e  proposte progettuali che pur valutate positivamente non hanno ottenuto il finanziamento, utili a stilare una concreta proposta progettuale europea.


Università degli Studi di Messina
Ufficio Stampa
Piazza Pugliatti, n°1 98122 Messina
Tel. 090 676 8961-090 676 8966
http://comunicatistampa.unime.it
E-mail ufficiostampa@unime.it

URL: http://comunicatistampa.unime.it/2019/11/13/ricerca-internazionale-al-via-limplementazione-delle-collaborazioni-unime-apre/