Logo Comunicati Stampa

Sviluppo psico-affettivo dei figli, prof.ssa Parsi: “Sono stati smarriti i punti di riferimento”

Comunicato N° 209 del 28 Giugno 2019

L’Aula Pugliatti del Dipartimento di Giurisprudenza ha ospitato un incontro con la prof.ssa Maria Rita Parsi – Psicoterapeuta, Presidente della Fondazione Fabbrica della Pace e Movimento Bambino Onlus e autrice di numerose pubblicazioni – sul tema “Sviluppo psico-affettivo dei figli e crisi del rapporto coniugale”. La lezione si è inserita nell’ambito delle attività del Corso di alta formazione in “Il coordinatore genitoriale” (diretto dal prof. Mario Trimarchi e coordinato dalla prof. Angela La Spina) e del Dottorato di Ricerca in Scienze giuridiche.

“Lo sviluppo psico-affettivo dei figli – ha commentato la prof. Parsi – si è trasformato nella misura in cui si è trasformata la famiglia. Nella famiglia tradizionale, i punti di riferimento erano la mamma e il papà e il tema era ‘per sempre staremo insieme’; ma oggi, queste garanzie e sicurezze sono venute meno e il tema è ‘la non continuità’, o ancora, ‘l’instabilità’. Ci sono anche nuclei familiari diversi, precari e dal consumo rapido. Si possono spesso cambiare i riferimenti, le famiglie si rompono e ricostruiscono. Ci sono le famiglie inter-etniche, quelle monoparentali, con donne abbandonate o che non vogliono un partner, ci sono le famiglie omoparentali, o uomini che chiedono l’utero in affitto, che a mio avviso è un qualcosa di inaccettabile per i diritti dei bambini che, una volta nati, perdono il diritto agli scambi neurochimici che avevano acquisito in grembo. E’ un insieme di vicende e situazioni molto complesse, a cui se ne possono aggiungere molte altre, che hanno dato il là alla perdita di solidi punti di riferimento, modificando lo sviluppo dei figli”.


Università degli Studi di Messina
Ufficio Stampa
Piazza Pugliatti, n°1 98122 Messina
Tel. 090 676 8961-090 676 8966
http://comunicatistampa.unime.it
E-mail ufficiostampa@unime.it

URL: http://comunicatistampa.unime.it/2019/06/28/sviluppo-psico-affettivo-dei-figli-prof-ssa-parsi-sono-stati-smarriti-i-punti-di-riferimento/