Comunicato N° 348 del 15 dicembre 2017

Tags: , , ,

Si è svolta oggi pomeriggio  presso l’Accademia dei Pericolanti la Cerimonia di consegna delle borse di studio, finanziate dalla Fondazione Crimi nell’ambito del progetto ”Sette e mezzo”.

La Fondazione nasce per onorare la memoria e il nome di Sebastiano Crimi, Farmacista e uomo di cultura ed ha, tra gli scopi istituzionali, il conferimento di borse di studio indirizzate agli studenti meritevoli di Farmacia, selezionati dal  Comitato Scientifico, i cui membri sono  professori universitari, uomini di cultura e farmacisti di pluriennale esperienza.

I premi, che rimborsano la tassa di iscrizione, sono stati assegnati a cinque studenti dei Corsi in Farmacia e CTF di Unime, in base alla loro carriera accademica.

“Gli studenti meritevoli immatricolati al primo anno dei Corsi di Laurea in Farmacia e Farmacia Industriale degli Atenei Siciliani – ha spiegato il dott. Rocco Crimi, Presidente della Fondazione- sono destinatari delle borse di studio e ricevono nella prima fase del progetto un premio pari all’importo della tassa di iscrizione alla loro Università. Il punteggio minimo è appunto di 7,5, che si raggiunge moltiplicando il voto del diploma per il voto del test di ammissione, dividendolo, infine, per mille. In una seconda fase, il Comitato Scientifico, selezionerà tra i candidati che hanno ottenuto il premio, un numero di studenti, che otterranno una borsa di studio a copertura totale e illimitata. Totale perché sarà di pari importo delle tasse universitarie relative a ciascun anno di corso indipendentemente dal reddito; illimitata perché avrà la durata del corso di studi a condizione che gli studenti siano in corso ed abbiano superato gli esami previsti con una media ponderata di 27/30.  Per gli anni di corso successivi al primo lo studente deve aver acquisito tutti i CFU previsti dal Manifesto degli Studi negli anni accademici precedenti ed il 70% (arrotondato per difetto) dei CFU acquisibili nell’anno di corso frequentato”.

Versione stampabile

Tags: , , ,