Comunicato N° 446 del 29 dicembre 2016

Tags: , , ,

Presentato stamane un sistema di alta formazione e ricerca che si sviluppa nell’ambito del turismo culturale e che vede l’Ateneo peloritano all’interno del Consorzio Tourism Bureau (di cui fa parte anche la Città Metropolitana), presieduto dall’avv. Gaetano Majolino, e capofila del progetto “Gratia Plena” finalizzato alla diffusione del turismo religioso.
La seconda edizione del Master di I livello in “Management turistico-culturale”, diretto dal prof. Francesco Astone e organizzato dal Dipartimento di Scienze politiche e giuridiche, diretto dal prof. Giovanni Moschella è parte integrante di questo sistema. Giunto alla seconda edizione, è stato infatti scelto dal Consorzio Tourism Bureau come partner per il completamento delle attività formative previste nel progetto.

“Si è deciso di proporre una nuova edizione del Master – ha detto il prof. Moschella – proprio in considerazione dei risultati soddisfacenti della scorsa edizione”.
“L’attività formativa del master – ha sottolineato il prof. Astone – è finalizzata alla formazione di una figura professionale altamente qualificata, che sia pienamente in grado di utilizzare tutti gli strumenti e le metodologie necessarie alla promozione del turismo culturale che oggi assume una valenza strategica per l’economia e per lo sviluppo del territorio siciliano: tutto ciò attraverso l’acquisizione di competenze nei settori giuridico-economico, urbanistico, storico-artistico, informatico e lo sviluppo di capacità progettuali nell’ambito di riferimento”.
“L’Università è attenta a queste iniziative – ha detto il Direttore generale di Unime, prof. Francesco De Domenico – che prevedono corsi di formazione di alto valore culturale ed in questo caso il Master si inserisce nel progetto ‘Gratia Plena’ che punta alla valorizzazione del turismo culturale e religioso: un settore in forte aumento negli ultimi anni e che quindi richiede la formazione di figure professionali con competenze ben precise”.
“Tale sinergia si concretizzerà – ha detto l’avv. Majolino – con la realizzazione, all’interno delle attività del Master, di un modulo didattico dedicato, quello di ‘Ricognizione e valorizzazione delle risorse culturali e ambientali’, in programma nel mese di febbraio 2017, cui potrà partecipare gratuitamente, in qualità di uditore, un rappresentante per ciascuno dei partner del progetto. Saranno inoltre previste eventuali agevolazioni per coloro che volessero frequentare l’intero corso”.

Il Master, che annovera tra i componenti del CTS docenti universitari e specialisti esperti di grande competenza e professionalità, è svolto, inoltre, in collaborazione con il Polo Museale Regionale, la Soprintendenza dei Beni Culturali, l’Autorità Portuale di Messina, l’Ecap e il Consorzio Messina Tourism Bureau Centro per lo sviluppo del turismo culturale.
Il termine per la presentazione delle domande per partecipare al Master scadrà il 20 gennaio 2017.

Versione stampabile

Tags: , , ,