Comunicato N° 278 del 22 giugno 2016

Tags: , , ,

Si è svolta in Aula Magna la cerimonia di consegna delle borse di studio messe a disposizione da “Intesa San Paolo Onlus”, che ancora una volta ha testimoniato grande sensibilità per gli studenti in situazioni di disagio e delle borse di studio legate ai test Teco 2015, finanziate dall’Ateneo.
Le 30 borse di studio, per un importo totale di 45.000 euro, della Fondazione Intesa San Paolo Onlus, per il secondo anno consecutivo sono state destinate a studenti che si trovano in condizioni di svantaggio fisico, psichico, sociale o familiare o in difficoltà economica; mentre i 50 premi Teco consistono in borse di studio per la frequenza di un corso di lingua da svolgersi presso il Clam (Centro Linguistico di Ateneo).
Il prof. Eugenio Guglielmino, Prorettore per i Servizi agli Studenti, ha introdotto la cerimonia in rappresentanza del Rettore, prof. Pietro Navarra, assente per impegni istituzionali e ha ringraziato la Fondazione Intesa per il sostegno offerto agli studenti dell’Università di Messina
“Quest’anno la Fondazione ha complessivamente premiato 1.403 studenti appartenenti a 39 Atenei italiani – ha detto il dott. Ing. Pietro Francesco Maria De Sarlo, Presidente Intesa San Paolo Onlus – perché l’obiettivo della Fondazione è quello di riattivare l’ascensore sociale che in questo Paese sembra essersi bloccato”.
Il prof. Pietro Perconti, Prorettore alla Didattica, invece, ha illustrato lo scopo e l’importanza dei test Teco, mirati a valutare le competenze degli studenti: “L’Università di Messina è capofila in questo tipo di valutazione e attraverso questi premi abbiamo voluto dare un riconoscimento agli studenti che si sono classificati tra i primi cinquanta”.
“Per l’Università di Messina – ha detto il prof. Francesco De Domenico, Direttore Generale dell’Ateneo – sottolineare l’importanza del merito è fondamentale. Questa iniziativa della Fondazione conferma come l’Ateneo stia riuscendo sempre più ad attrarre risorse da enti, associazioni e privati. Tutto ciò deve riempire di orgoglio la comunità accademica, perché significa che l’Università sta conquistando sempre più prestigio”.
In conclusione, la cerimonia di premiazione.

Versione stampabile

Tags: , , ,