Comunicato N° 203 del 30 aprile 2016

Tags: , ,

CUS Unime corsaro anche a Napoli nella tana della vice capolista Zurich Barbato Cesport di Napoli.
Alla piscina Scandone gli universitari bissano il successo dell’andata e superano, con il finale di 7-5 i padroni di casa, al termine di un incontro tiratissimo ma condotto sempre con autorità dai messinesi, d fronte ad una bellissima e correttissima cornice di pubblico. Mattatore del match Antonio Vittorioso, autore di 4 reti; ma vittoria costruita ed ottenuta da tutto il gruppo, con una bellissima prova corale al cospetto della seconda forza del torneo. Adesso primato ancora più saldo per il CUS Unime, che conduce il campionato di Serie B a +5 sulla diretta inseguitrice.
Partono forte i napoletani che subito siglano l’1-0 con Femiano Passa qualche minuto e Vittorioso riporta in parità i suoi. Ancora avanti la Cesport con D’Antonio D., ma di nuovo Vittorioso, prima della chiusura della prima frazione su uomo in + porta di nuovo in pari il risultato. Prima della sirena finale c’è ancora tempo per delle emozioni con una controfuga dei messinesi sfumata sul limite del tempo
Pronti via e ad inizio frazione ancora una volta Vittorioso, con una gran botta dai cinque metri porta in vantaggio la Joma. Su uomo in + riesce a pareggiare la Cesport con D’Antonio A., ma un gran gol di Ciccio Cama su superiorità numerica riporta in vantaggio gli ospiti. Ma a 4 secondi dalla sirena il numero 12 di Napoli, Russo, ristabilisce gli equilibri.
Ma al cambio vasca cambiano anche gli equilibri in acqua. I ragazzi allenati da mister Naccari ritornano in acqua con una rinnovata determinazione e si portano avanti con Lanfranchi. La Tona è più volte miracoloso sugli attacchi degli avversari ma alla fine, a 2.35 dalla fine del tempo, è costretto a capitolare su uomo in meno con il gol di Femiano. Di lì a poco, però, sempre vittorioso, ristabilisce il vantaggio per i suo, portando il risultato sul 6-5 per la Joma che terrà fino a fine tempo. La quarta frazione è tiratissima. Ci pensa subito Cama ad allontanare i partenopei e da questo punto in poi la difesa messinese fa il resto del lavoro: La tona sempre decisivo in tanti interventi, ma in generale è tutta la manovra difensiva che permette di chiudere sul 7-5 per la Joma.
Enorme la soddisfazione del tecnico universitario: “Questa è una vittoria straordinaria: abbiamo dominato contro una squadra forte e attrezzata. Vittorioso anche oggi è stato super: è la stella indiscussa di questo campionato, ma questo anche grazie al supporto di una squadra che oggi sta dando tutto, e che oggi ha fatto una partita perfetta giocando con tanto cuore e tanta grinta. Onore, comunque, alla Cesport: ci hanno trattato in maniera molto cordiale, è una squadra che sicuramente merita grandi traguardi”.

Cesport Napoli – CUS Unime Joma 5-7 (2-2, 2-2, 1-2, 0-1)
Cesport Napoli: Lanzetta G. Vitulla, Dublino, Ruocco, Di Carluccio, Nweke, Esposito, Aiello, Perna, Femiano 2, D’Antonio A. 1, Russo 1, D’Antonio D. 1.
CUS Unime Joma: La Tona, Naccari A., De Francesco, Arcovito, Trocciola, Lanfranchi (1), Vittorioso (4), Bonansinga, Naccari F., Manna, Basile, Cama 2.

Versione stampabile

Tags: , ,