Comunicato N° 102 del 27 febbraio 2016

Volevano fortemente la vittoria i cussini, e vittoria è stata. I ragazzi allenati da mister Sergio Naccari superano in trasferta la Etna Hitech Waterpolo Catania con il finale di 9-5, risultato frutto di una partita dominata dai messinesi, contro un avversario che non ha mai mollato ma che alla fine ha dovuto piegarsi agli attacchi degli ospiti, guidati in avanti da un Vittorioso super.
L’incontro, previsto alle ore 15:00 a Zurria ma spostato alle ore 16:30 nel campo sussidiario di Nesima, è stato condotto sempre con autorità dalla Joma, che si è dimostrata squadra compatta, con una grandissima difesa e con un attacco letale.
Partono bene gli universitari, che impongono ritmi e gioco: subito in vantaggio con Cama, vengono prima raggiunti e poi superati dalle marcature casalinghe di Piazza e Gentile. Ma questa sarà l’unica volta che i padroni di casa vanno in vantaggio. Il CUS Unime, infatti, prima della sirena finale, ribalta il risultato portandosi sul 3-2 grazie alle reti di Vittorioso e Manna (2 reti a fine incontro per il centroboa cussino). Inizia la seconda frazione di gioco e la Joma spinge ulteriormente sull’acceleratore; così, mentre la difesa blocca qualsiasi tentativo offensivo catanese, concedendo solo una rete a Piazza, in attacco Vittorioso sale in cattedra, andando a segno due volte e determinando il + 2 dei messinesi. Al cambio vasca i padroni di casa tentano di rimanere in partita e di ricucire lo strappo. Prima prova ad accorciare Faro, ma Lanfranchi ricaccia indietro la Waterpolo; poi ci riprovano i catanesi con Punzo G., ma Manna ristabilisce il +2 per i suoi prima della chiusura del terzo parziale. A questo punto, nell’ultimo quarto i messinesi offrono un’autentica prova di forza. Difesa impenetrabile, con tutta la retroguardia che non lascia alcuno spazio alle sortite offensive avversarie, ma soprattutto attacco micidiale. Così Basile allontana a +3 la Waterpolo ed infine la quarta marcatura personale di Vittorioso affonda definitivamente i padroni di casa.
<Sono molto soddisfatto perché finalmente ho visto una vera squadra, unita compatta ed agguerrita – queste le parole del tecnico cussino a fine match – Super Vittorioso, autentico uomo squadra, ma complimenti a tutti i ragazzi: questa è la vittoria di tutto il collettivo, che ha saputo interpretare ottimamente la partita trasferendo la volontà di vincere in acqua>
Vittoria che vale doppio: l’altro big match di giornata se l’è aggiudicato la Cesport di Napoli superando per 13-6 la Basilicata Nuoto 2000, di conseguenza primato in solitaria per il CUS Unime Joma.
ETNA HITECH WATERPOLO CATANIA – CUSUNIME JOMA: 5-9 (2-3;1-2;2-2;0-2)
WATERPOLO CATANIA: Graziando, Punzo G. 1, Viola, Faro 1, Punzo U., Gentile 1, Arena, Scicali, Castagna, Melluzzo, Corbino, Arnaud, Piazza 2.
CUS UNIME JOMA: La tona, Accorsi, Naccari A., De Francesco; Arcovito, Trocciola, Lanfranchi 1, Vittorioso 4, Bonansinga, Naccari F., Manna 2, Basile 1, Cama 1

ARBITRO: Ibba

Versione stampabile