Comunicato N° 63 del 23 febbraio 2015

Tags:

Il Cus Unime torna da Castellammare del Golfo con due punti importanti per la classifica, anche se non ha brillato, ottenendo il massimo risultato con una prestazione da minimo sindacale. Con ogni probabilità sull’atteggiamento delle ospiti ha inciso la circostanza di aver trovato in terra trapanese un avversario in assoluta emergenza dal punto di vista numerico; infortuni ed assenze giustificate hanno, infatti, lasciato la Nova Basket con cinque giocatrici arruolabili, seppure le migliori, ed una in panchina solo per onor di firma.

Le peloritane sono partite bene (8-19), ma non hanno dato la sensazione di voler chiudere la gara in anticipo, permettendo alle padrone di casa di riavvicinarsi subito e di non perdere mai le speranze. Raggiunto il +15 (32-47) alla fine del terzo quarto, grazie alle triple di Ilenia Certomà e ad una Manuela Raffaele di nuovo brillante e precisa dopo l’infortunio, il Cus rallenta e si distrae, consentendo addirittura alle cinque esperte e valorose atlete locali di aggiudicarsi l’ultima frazione.

Nova Basket Castellammare del Golfo – CUS UNIME    53-61   (10-19; 24-32; 35-47)

Nova: Laudicina 4, Ciriminna 15, Ganci n.e., Fazio 17, Vaccaro, Vigilante 17. All. D’Anna.

Cus: Osso n.e., Kramer 12, Bonaccorsi n.e., Derkaoui 3, Certomà 16, Polizzi 3, Grillo 3, Raffaele 15, Ingrassia 5, Cosenza 2, Cascio 2. All. Buzzanca.

Arbitri: Barbera e Salvo.

Versione stampabile

Tags: