Logo Comunicati Stampa

L’ambasciatore di Spagna inaugura la mostra sulla Zona Falcata: sarà possibile visitarla nel weekend

Comunicato N° 40 del 6 Febbraio 2015

Dopo la tavola rotonda di ieri sul tema “La Cittadella di Messina: un problema da risolvere, un’opportunità da non perdere”, nella Sala Museale di Villa Pace, è stata inaugurata oggi pomeriggio dall’Ambasciatore spagnolo in Italia, S.E. Francisco Javier Elorza Cavengt, la mostra pittorica “La penisola di San Raineri vista con gli occhi di Gaspar Van Wittel e di altri artisti: la collezione dell’Università degli Studi di Messina” che annovera opere, realizzate tra il ’700 e l”800, mai esposte al pubblico.

Per l’occasione si è anche tenuto un seminario dedicato a “La Cittadella di Carlos de Grunenbergh: una storia, un futuro”. Dopo i saluti del Rettore, ha introdotto il tema il prof. Nicola Aricò, soffermandosi sulle analogie dell’architettura gotica che accomunano la Sicilia con le terre d’Aragona. La mostra pittorica si aggiunge a quella fotografica dedicata all’architettura siculo-aragonese, già inaugurata mercoledì scorso, e insieme rimarranno ancora aperte al pubblico sino a domenica 8, dando così alla cittadinanza anche l’opportunità di visitare i giardini della prestigiosa sede universitaria di Villa Pace. “Consentitemi di ringraziare il Rettore, prof. Pietro Navarra, e il Coordinatore del Collegio dei Prorettori, prof. Giovanni Cupaiuolo – ha dichiarato il Presidente dell’ARS dott. Giovanni Ardizzone – perché la felice collaborazione portata avanti dall’Assemblea Regionale Siciliana con l’Università di Messina, oltre a rafforzare ulteriormente i rapporti tra le due istituzioni, funge da vero e proprio fulcro per il lancio di nuove e ancora più importanti manifestazioni”.

“Sono estremamente lieto di partecipare a questo evento, grazie al quale si evidenziano le analogie storico artistiche, ma anche culturali, che intercorrono tra le nostre popolazioni – ha aggiunto l’ambasciatore spagnolo – e che ci danno l’opportunità di costruire nuovi percorsi insieme”. S.E. Francisco Javier Elorza Cavengt, giunto a Messina in mattinata, era stato accolto nei locali dell’Ateneo dal Rettore prof. Pietro Navarra, dal Presidente dell’ARS dott. Giovanni Ardizzone, dal Coordinatore del Collegio dei Prorettori prof. Giovanni Cupaiuolo e dal Direttore Generale prof. Francesco De Domenico, per poi recarsi con loro in visita presso il Forte San Salvatore.

Si concludono così le giornate dedicate ai rapporti storici e culturali tra Spagna e Sicilia curate dell’Università, dalla Fondazione Federico II e dall’Assemblea Regionale Siciliana, ma sarà ancora possibile visitare le mostre domani, sabato 7 febbraio, dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle ore 15.00 alle 19.00, e domenica 8 febbraio, dalle ore 9.00 alle 13.00.


Università degli Studi di Messina
Ufficio Stampa
Piazza Pugliatti, n°1 98122 Messina
Tel. 090 676 8961-090 676 8966
http://comunicatistampa.unime.it
E-mail ufficiostampa@unime.it

URL: http://comunicatistampa.unime.it/2015/02/06/lambasciatore-di-spagna-inaugura-la-mostra-sulla-zona-falcata/