Comunicato N° 318 del 24 ottobre 2014

HCU Catania          7
CUS UNIME ASD 2

Catania – Tutto sommato possono ritenersi soddisfatti i due Tecnici Richichi (HCU Catania) e Spignolo (CUS UNIME) per quanto le rispettive squadre hanno espresso sotto i riflettori del rettangolo verde del Dusmet di Catania, nell’incontro valevole per il secondo turno di Coppa Area Sicilia.

La gara, interamente disturbata dal forte vento di scirocco, è riuscita comunque a regalare ben 9 reti, sette di marca etnea e 2 per i messinesi. Da parte dell’HCU Catania risulta interessante e di fondamentale importanza il ritorno in campo dopo lungo tempo degli infortunati Blandini, Vincenzino e Alecci, mentre ancora ai box rimangono Giuffrida e Parisi; particolarmente in serata il ghanese Botsio, che ha rgalato giocate di livello superiore ed è andato a segno ben cinque volte. Da parte messinese, i giovani atleti allenati da Giacomo Spignolo nel complesso hanno disputato l’incontro con una buona organizzazione, non facile avendo di fronte un team di Serie A2; soprattutto tra fine primo ed inizio secondo tempo i cussini hanno mostrato giocate particolarmente interessanti, riuscendo anche a ridurre l’iniziale svantaggio di 3° 0 sul parziale di 3 a 2, grazie alle reti di Ardizzone e Cardella. Il CUS UNIME sfiora anche la rete del clamoroso pari, ma ristabilisce le distanze la rete di Botsio, che da il là alk definitivo essploit degli etnei, forti di valori tecnici superiori rispetto ai giovani cussini, che, comuqnue, hanno saputo ben disimpegnarsi.
“Le partite da vincere – commenta il Tecnico Spignolo – sono sicuramente altre; non è una giustifcazione ma di fronte avevamo un team di A2, con degli elementi di assoluto valore, dunque va un plauso ai nostri ragazzi che comunque sono riusciti a mettere sotto pressione gli etnei. Le soddisfazioni arriveranno sicuramente se continueremo a lavorare così, cominciando già da Domenica prossima, quando avremo l’esordio in Serie B nell’importante banco di prova contro l’HC Giardini, formazione con importanti innesti costruita per vincere il Campionato. Serviranno la giusta grinta e fiducia nei nostri mezzi per superare questo primo scoglio ed iniziare bene la Stagione di Serie B.”
omunale di Valverde ore 11 ecco l’HC Giardini

Marcatori: Botsio (Catania – 8, 18, 25, 44, 63), Ardizzone (CUS UNIME – 27), Cardella (CUS UNIME – 29), Giuffrida (Catania – 34), Blandini (Catania – 40, 69)

FORMAZIONI:
HCU Catania: Anselmi, Spignolo, Villari, Cantale, Mirone, D’Andrea, Bahh, Alecci, Botsio, Giuffrida, Blandini
All. Francesco Richichi.

CUS UNIME ASD:De Domenico, Ficarra, D’Andrea, Maesano,La Torre, De Gregorio, Ardizzone, Curreli, Cardella, Provenzale, Sorte.
All. Giacomo Spignolo.

Arbitri Bandieramonte e Leo di Catania
Note: angoli corti 3 a 1 per HCU Catania

Versione stampabile