Logo Comunicati Stampa

I NUOVI DIRETTORI DEI DIPARTIMENTI

Comunicato N° 210 del 3 agosto 2012

La elezione dei Direttori dei 21 nuovi Dipartimenti è stata completata dopo la seconda tornata elettorale che è stata necessaria in cinque Dipartimenti. In tre, il Dipartimento di Scienze Biomediche e delle immagini morfologiche e funzionali, il Dipartimento di Scienze Pediatriche, ginecologiche, microbiologiche e biomediche ed il Dipartimento di Medicina Clinica e sperimentale, dopo un primo confronto democratico fra due docenti, gli stessi candidati sono andati, in pieno accordo, alla seconda votazione con una candidatura unica privilegiando la unitarietà del Progetto posto a fondamento della costituzione dei Dipartimenti.

Questi i nuovi direttori di dipartimento:

1) Prof. Giacomo Dugo, Dipartimento di Scienze dell’ambiente, della sicurezza del territorio, degli alimenti e della salute  (S.A.S.T.A.S.);

2)Prof. Antonino Pennisi, Dipartimento di Scienze cognitive, della formazione e degli studi culturali;

3)Prof. Filippo De Luca, Dipartimento di Scienze pediatriche, ginecologiche, microbiologiche e biomediche;

4)Prof. Emilio De Domenico, Dipartimento di Scienze biologiche ed ambientali;

5)Prof. Eugenio Cucinotta,  Dipartimento di Patologia umana;

6)Prof. Edoardo Proverbio, Dipartimento di Ingegneria elettronica, chimica e ingegneria industriale  (DIECII);

7)Prof. Antonio Panebianco, Dipartimento di Scienze veterinarie;

8)Prof. Augusto D’Amico, Dipartimento di Scienze economiche, aziendali, ambientali e metodologie quantitative ;

9)Prof. Giovanni Moschella, Dipartimento di Scienze giuridiche e storia delle istituzioni;

10)Prof.  Giovanni Grassi, Dipartimento di Scienze chimiche;

11)Prof.ssa Rosalba Larcan,  Dipartimento di Scienze umane e sociali;

12)Prof. Giancarlo De Vero,   Dipartimento di Giurisprudenza;

13)Prof. Giuseppe Vita,  Dipartimento di Neuroscienze;

14)Prof. Giacomo Maisano, Dipartimento di Fisica e scienze della terra;

15)Prof. Domenico Cucinotta, Dipartimento di Medicina clinica e sperimentale;

16)Prof. Giuseppe Pio Anastasi, Dipartimento di Scienze biomediche e delle immagini morfologiche e funzionali;

17)Prof. Giancarlo Cordasco, Dipartimento di Scienze sperimentali medico-chirurgiche, specialistiche ed odontostomatologiche;

18)Prof. Francesco Oliveri, Dipartimento di Matematica e informatica;

19)Prof. Antonino D’Andrea, Dipartimento di Ingegneria civile, informatica, edile, ambientale e matematica applicata  (DICIEAMA);

20)Prof. Giuseppe Bisignano, Dipartimento di Scienze del farmaco e prodotti per la salute;

21)Prof. Giovanni Cupaiuolo, Dipartimento di Civiltà antiche e moderne.

Resta ancora un percorso da fare per conferire ai Dipartimenti un assetto che li renda pienamente operativi: la nomina dei Vice-Direttori, la costituzione delle Giunte, la designazione dei Segretari amministrativi, l’assunzione del coordinamento dei Corsi di Laurea, la transizione della situazione finanziaria dalle Facoltà e dai vecchi ai nuovi Dipartimenti. Nel contempo è stata costituita in seno al Consiglio di Amministrazione la commissione prevista dal Regolamento per la individuazione di una rosa di candidati a Direttore Generale.

Mentre inizia la nuova stagione statutaria, l’Università di Messina dimostra ancora una volta di essere capace di onorare i propri impegni e di realizzare le strategie utili a conseguire gli obiettivi programmati: nuovi traguardi nella internazionalizzazione, investimenti e attrazione di risorse per la ricerca, il reclutamento e il mantenimento del potenziale di risorse umane, delle nuove frontiere nella qualità della didattica.Questi temi sono stati trattati da Senato Accademico e Consiglio di Amministrazione che hanno affrontato nella seduta prima della pausa estiva una importante sessione di bilancio.In questo contesto si inseriscono le deliberazioni del consuntivo del Bilancio 2011e il 1° Assestamento del 2012, interpretato nell’ottica della “revisione della spesa” e della oculata gestione delle risorse.Il consuntivo 2011è stato chiuso con un pareggio di bilancio.Il riaccertamento dei residui è stato di 3.659.000 euro che sono stati ripartiti con la proposta di 1° Assestamento. Sono state registrate con soddisfazione maggiori entrate che dimostrano l’impegno e la vitalità della comunità accademica:

–      1.287.864 €         finanziamento MIUR per PRIN;

–      1.123.652 €                  finanziamento MIUR per FIRB;

–      47.569137 €         per i PON ricerca e competitività;

–      1.370.914 €                  attrezzature didattiche e scientifiche da Regione;

–      3.747.780 €                  master specialistici da Regione;

–      incremento patrimoniale di 23.797.036 euro per aumentato valore degli immobili posseduti dall’Ateneo.

 Il 1° Assestamento, dopo il riaccertamento dei residui, consente di assicurare a supporto dell’Ateneo il contributo dei servizi UniLav, società creata nel 2001, dalla precedente Amministrazione, ed ora trasformata in Società Consortile, con un conseguente risparmio di risorse finanziarie. Sono stati, altresì, riallineati i capitoli di Bilancio che consentono di garantire gli stipendi del personale per il 2012.  A fronte del pensionamento, da inizio di quest’anno ad oggi, di 52 docenti, sono stati approvati bandi per n. 21 ricercatori a tempo determinato a carico del Bilancio e di n. 6 con finanziamento integrale esterno.Prevista l’istituzione delle figure dei tecnologi, personale di alta qualificazione introdotto dalla Legge n. 35 del 4 Aprile 2012 per il supporto dei Progetti europei ed internazionali.Sono garantiti i fondi per le borse di studio dei Dottorati e per gli assegni di ricerca. Sono stati programmati i Dottorati di ricerca per il nuovo ciclo, i cui bandi saranno presto pubblicati, mantenendo lo stesso numero di borse dell’anno precedente. A settembre saranno deliberate le borse di studio per gli extracomunitari, con un contingente riservato al Marocco e alla Tunisia.Sono stati rigorosamente rispettati i fondi in bilancio per la ricerca scientifica. Risultano raddoppiate le risorse sul Bilancio di Ateneo per assicurare i programmi europei di mobilità degli studenti Erasmus (da 150.000 a 300.000 euro). Finanziati gli arredi della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali e il contributo per l’Accademia Peloritana dei Pericolanti che saranno inaugurate in autunno.Sono in corso di attivazione, con l’assistenza del CECUM, le procedure per la digitalizzazione delle attività didattiche, compreso il registro on-line nel quale i docenti documenteranno, a partire dal nuovo Anno Accademico, tutta l’attività svolta. Proseguirà con impegno, a seguito delle nuove direttive dell’ANVUR, la valutazione della didattica e l’accreditamento dei Corsi i cui indicatori e parametri sono incentrati sugli “esiti effettivi dell’apprendimento”.  L’Università di Messina chiederà all’ANVUR di poter partecipare alla fase di sperimentazione che si svolgerà fino al 31 Dicembre 2013.


Università degli Studi di Messina
Ufficio Stampa
Piazza Pugliatti, n°1 98122 Messina
Tel. 090 676 8961
http://comunicatistampa.unime.it
E-Mail Capo Ufficio Stampa vruggeri@unime.it
E-mail Addetto Stampa astramandino@unime.it

URL: http://comunicatistampa.unime.it/2012/08/03/i-nuovi-direttori-dei-dipartimenti/