Comunicato N° 114 del 4 maggio 2012

Tags: , , , ,

Il Rettore, prof. Francesco Tomasello e il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Col. t. ST Decio Paparoni hanno siglato oggi nei locali del rettorato il protocollo attuativo che,  nell’ambito dello sviluppo di sinergie istituzionali tra l’Università degli Studi di Messina ed il Comando Provinciale Guardia di Finanza Messina, prevede l’attivazione di procedure e controlli individuali ed a campione tesi ad accertare la veridicità delle dichiarazioni fornite dagli studenti universitari che intendono fruire delle agevolazioni previste dalla normativa in vigore.

Alla firma del protocollo erano presenti l’avv. Giuseppe Cardile, Direttore Amministrativo dell’Università e il dott. Fausto Gennuso, Direttore  dei Servizi Didattici e Alta formazione dell’Ateneo che di concerto con il Col. Paparoni hanno elaborato il testo del protocollo d’intesa e del protocollo attuativo.

Sulla base di tale accordo, saranno promosse azioni utili alla diffusione della cultura della legalità  mediante incontri programmati con gli studenti, da tenersi presso i locali dell’Università, a cui parteciperà, anche in qualità di relatore, personale appositamente designato dal Comando Provinciale Guardia di Finanza, con il compito di illustrare, oltre alle nozioni generali che ispirano il principio costituzionale dell’equità tributaria, anche singole problematiche di carattere fiscale che dovessero richiedere maggiori approfondimenti.

“Sotto tale profilo – ha sottolineato il Col. t. ST Decio Paparoni – risulta evidente che le varie forme di evasione sono utilizzate strumentalmente per accedere anche alle varie agevolazioni, comprese quelle universitarie, che la normativa consente, a discapito di tutti coloro che, invece, in quanto rispettosi della legalità, dovrebbero essere esclusivamente gli effettivi destinatari”.

L’Università degli Studi di Messina si è impegnata a fornire periodicamente al Comando Provinciale Guardia di Finanza di Messina, anche mediante procedure informatizzate, i nominativi o gli elenchi degli studenti che hanno avuto accesso o prodotto istanze per accedere alle prestazioni agevolate; a segnalare fatti che potrebbero configurarsi come violazioni economico-finanziarie rilevati nell’esercizio delle proprie attività ed a fornire la documentazione necessaria a comprovarli.

In tale contesto il Corpo verificherà ed approfondirà, a campione, le posizioni che presentano incongruenze, eseguendone una parte nei limiti del raggiungimento degli obiettivi istituzionali assegnati annualmente.

“La collaborazione con la Guardia di Finanza  per la diffusione della cultura della legalità e della regolarità tributaria- ha evidenziato il Rettore- sarà importante anche dal punto di vista formativo.  Questa convenzione tra Università e Guardia di Finanza servirà a bloccare l’evasione e garantirà, a quanti sono rispettosi delle norme, che da parte nostra sarà fatto tutto il possibile per  contrastare ogni irregolarità nell’accesso  alle agevolazioni previste dalla normativa di legge.”

La Cabina di Regia sarà composta per l’Università degli Studi di Messina dal Dott. Fausto Gennuso, Dirigente pro tempore dei Servizi Didattici, Ricerca e Alta Formazione e per il Comando Provinciale Guardia di Finanza Messina  dal Comandante pro tempore della Compagnia di Messina. Per le finalità descritte nel Protocollo d’Intesa, si riunirà trimestralmente entro la prima decade dei mesi di ottobre, gennaio, aprile e luglio.

Versione stampabile

Tags: , , , ,